Aiuti finanziari

Aiuti finanziari della Confederazione

Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS)

Aiuti finanziari secondo la legge sulla promozione delle attività giovanili extrascolastiche (LPAG)

In virtù della legge del 30 settembre 2011 sulla promozione delle attività giovanili extrascolastiche (LPAG, RS 446.1), la Confederazione può concedere aiuti finanziari ad associazioni mantello, piattaforme di coordinamento, singole organizzazioni ed istituzioni private nonché a Cantoni e Comuni per l’adempimento di un compito chiaramente definito.

  • Associazioni mantello e piattaforme di coordinamento attive a livello nazionale:
    gestione delle strutture e attività regolari (art. 7 cpv. 1).
  • Singole organizzazioni che operano a livello nazionale o di regione linguistica nell’ambito delle attività giovanili extrascolastiche e dello scambio di giovani:
    gestione delle strutture e attività regolari (art. 7 cpv. 2).
  • Istituzioni private:
    - progetti di durata limitata d’importanza nazionale che fungono da modello o favoriscono la partecipazione attiva dei giovani (art. 8)
    - formazione e perfezionamento di giovani che esercitano a titolo volontario funzioni direttive, consultive o di assistenza (art. 9);
    - progetti che promuovono la partecipazione politica a livello federale (art. 10).
  • Cantoni e Comuni:
    progetti di durata limitata d’importanza nazionale che fungono da modello per l’ulteriore sviluppo delle attività extrascolastiche (art. 11).
  • Cantoni:
    programmi volti a fondare e sviluppare la politica dell’infanzia e della gioventù (art. 26).

Diritti del fanciullo

Con il credito "Diritti del fanciullo" dell'UFAS (circa 200 000 franchi all'anno), la Confederazione si impegna per coordinare l'attuazione della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo e farla conoscere meglio. Essa può concludere contratti di prestazioni con organizzazioni partner attive nell'ambito dei diritti dei minori a livello nazionale o di regione linguistica oppure decidere formalmente di finanziare singoli progetti.

Protezione dell'infanzia

L'UFAS dispone di un credito «Protezione dell'infanzia» di circa 900 000 franchi l'anno. Essa può concludere contratti di prestazioni con organizzazioni partner attive a livello nazionale o di regione linguistica oppure decidere formalmente di finanziare singoli progetti.